Donadoni al Sociale racconta Giacomo Matteotti: “Nel suo ricordo il coraggio di scegliere”

L’attore bergamasco porta in scena la storia del politico rapito e ucciso dai fascisti il 10 giugno 1924: “In un momento in cui tutti andavano nella stessa direzione, lui decise di andare contro corrente. Mi chiedo sempre alla fine di ogni spettacolo: ma io avrei quel coraggio?”

Previous post Rivoluzione Ztl in Città Alta: “E con il parking via i posti blu sulle Mura”
Next post Locatelli Marmi presenta il suo nuovo sito con configuratore per lapidi
Generated by Feedzy